news and project

« L'arte narra, evoca ricordi, emoziona. Nella mia pittura ci sono le parole che non ho detto e la mia voce allora diventa colore, segno, immagine.»

Amo disegnare, ⁣
creare attraverso il segno figure, immagini.. ma ancor di più amo il colore. ⁣
Solitamente nelle mie opere disegno e pittura convivono, si rincorrono, si sovrappongono e creano storie. ⁣
Alle volte però uno dei due prende il sopravvento, ⁣
alle volte il colore ha bisogno urlare,⁣
di muoversi libero nello spazio ⁣
e allora io lo assecondo ⁣
lo lascio andare e urlo con lui



opera finalista al combat prize 2021

LUI, LEI E IL BUIO olio e acrilico su tela 130x175 cm, 2020


L’atmosfera di un incontro, condivisione d’amore, Lui e Lei, figure in movimento si sdoppiano, si sovrappongono, si cercano.



un dipinto di oltre 44mq diventa la scenografia del live di Caravaggio!
 

Ersilia Sarrecchia “Esseresseri 2001/2021 Venti anni due esposizioni”

dal 20 giugno al 30 settembre 2021


Una mostra antologica e celebrativa, più di cento opere divise tra due sedi, il Museo Contemporaneo MADXI presieduto da Fabio D’Achille e la Galleria Lydia Palumbo Scalzi dell’omonima collezionista, curatori dell’esposizione.

Opere di grande, piccolo e medio formato, diverse tecniche pittoriche per raccontare venti anni di arte in cui sono occorsi mutamenti ed evoluzioni anche stilistiche, ma sempre coerentemente con il linguaggio di Ersilia che indaga il mondo circostante attraverso il tema del bestiario, icona di un personale modo di sentire e di rapportarsi alla realtà con il cuore e la mente. 

opera finalista al combat prize 2020

IL SOLE IN UNA STANZA  olio e acrilico su tavola 125x200 cm, 2020
Come venere moderna, una donna adagiata sul pavimento prende il sole in una stanza inondata di luce.
Si sovrappongono e intersecano al corpo nudo di lei le immagini di un uomo e di una coppia.
Non sappiamo se stiamo assistendo ad un incontro amoroso o alla proiezione di ricordi, sogni, desideri o intenzioni, non sappiamo neppure se la donna è sola nella stanza, le uniche certezze sono le nudità tracciate da segni decisi e la luce
.


Partecipano anche 30 miei piccoli dipinti all'esposizione più grande del mondo che concorre a vincere il Guinness dei primati!
https://www.bepart.gallery/.../Ersilia%20Sarrecchia...
Si possono prenotare sul sito https://montez.it/adopt/
L'esposizione è visitabile presso Atelier Montez a Roma

confidenze

Il rapporto con l'altro, l'amore e la quotidianità indagati attraverso immagini di corpi che si sovrappongono, si cercano, si sfiorano. Racconti intimi sussurati in modo confidenziale attraverso i segni ed il colore in un continuo dialogo tra figurazione e astrazione.

eden

Olio, acrilico e smalti su tela, 125x125, 2020

L' Eden è noto come luogo o condizione di pace e di felicità, una coppia immersa nella vegetazione si stringe in un abbraccio d'amore, i corpi nudi si muovono e si cercano in una danza infinita.  L'opera, attraverso il gruppo di figure centrali, può far riferimento alle Tre Grazie che, nella mitologia, erano legate al culto della natura e della vegetazione e ritenute le dee della gioia di vivere.


domatori di animi inquieti

Olio, acrilico e smalti su tela, 125x125, 2020

Il leone in numerose culture è simbolo di forza, fierezza e coraggio ma
rappresenta anche gli istinti selvaggi e simboleggia gli istinti non domati.⁣

L’amore, il contatto con l’altro, una carezza possono placare le inquietudini,

spegnere la rabbia, domare gli istinti, guidarli.


come eravamo beach

Olio, acrilico e smalti su tela, 125x125, 2020 

Una coppia si stringe in un affettuoso abbraccio, i corpi bagnati dall'acqua del mare in cui sono immersi. Dietro si intravedono due figure nude di spalle, potrebbero rappresentare il passato, la libertà ma anche la fragilità e la solitudine. Una coppia si stringe in un affettuoso abbraccio, i corpi bagnati dall'acqua del mare in cui sono immersi. Dietro si intravedono due figure nude di spalle, potrebbero rappresentare il passato, la libertà ma anche la fragilità e la solitudine.